Errata Corrige

Scrivere un libro è un lavoro molto complesso. Per questo manuale ho lavorato per quasi nove mesi, scrivendo e disegnando senza tregua. Spesso puntavo la sveglia alle cinque e trenta per poter lavorare nelle ore più tranquille, senza rumori e senza Internet. Nonostante tutto il mio impegno, so di aver sicuramente commesso molti errori (speriamo non troppi). Grazie anche alle vostre segnalazioni, ecco qui qualche correzione e le mie scuse per le inesattezze ormai andate in stampa.

Con l’uscita della seconda edizione la maggior parte dei problemi sono stati risolti.

Errata Corrige in pdf: Errata-Corrige.pdf (897 downloads ) .

pag 124:

I calcoli fatti alle 5 del mattino…
Il risultato delle formule è 0,9 mA e 0,84 mA.

pag 160:

Più che un errore, un dubbio di molti…
il circuito di carica/scarica è corretto (l’ho riprovato per sicurezza):
– ho fatto tutto su una breadboard per praticità… si dovrebbe quindi prima premere un tasto per caricare il condensatore e poi premere il secondo per scaricare il cond sul secondo led (quello “nell’anello”).
– quando premi il pulsante della “linea” (Led + res + cond), il led a sinistra e in pol diretta e si carica il cond.
– rilasciando il pulsante il circuito non è più alimentato a il led a sinistra ha un terminale “libero”: quello attaccato al pulsante. (non è proprio in pol indiretta, perché non vi passa corrente)
– il cond ha accumulato delle cariche e ora si comporta come una batteria (per questo va collegato “inverito). L’armatura colelgata al positivo di alimentazione (nella prima fase), al termine del caricamento si troverà satura di cariche positive e quindi diventerà come il positivo di una batteria.

pag 183:

C’è un errore nella figura 6.9.
La res R1 va collegata a GND/0V.

Pag 218

la figura 8.3 il simbolo della porta NOT ha due ingressi e il disegno del chip è errato.

porta not

Pag 219

la figura 8.4 sullo schema elettrico del circuito di prova il pulsante è inserito tra ingresso e massa mentre dovrebbe essere tra +5 e ingresso.

not con pulsanti

Pag 222

I pulsanti sono collegati in erroneamente.

OR con pulsanti

Prima versione

Per chi ha la prima versione del libro ecco le correzioni: Errata-Corrige.pdf (897 downloads )

Pag 14 – Bipoli, non Dipoli!

Fidandomi solo della mia memoria ho confuso il termine “bipolo” con “dipolo”. Purtroppo in elettrotecnica sono due cose ben distinte. Il generico dispositivo elettronico si chiama bipolo. Con dipolo si indica una coppia di cariche elettriche o un particolare tipo di antenna per le trasmissioni radio. Ringrazio Alessandro Sartorio per la segnalazione.

Pag 31 – Correnti che entrano e che escono

Ringrazio Giovanni che mi segnala:

«salve, a pag. 31 di “elettronica per maker” si dice che la corrente i4 è uscente dal nodo in quanto positiva.. Non capisco, si tratta di un errore di scrittura?»

Il problema è l’immagine che non è coerente con il testo: si parla di quattro correnti, mentre nell’immagine si vedono solo tre rami. L’immagine corretta è la seguente:

fig1-19-nodo-fix

I calcoli sono corretti, ma poi scrivo: «La corrente i4 ha segno positivo e quindi per la regola che abbiamo stabilito, sarà uscente dal nodo» in netto contrasto con quanto dichiarato a pagina 30. La corrente i4 sarà entrante dal nodo. La frase corretta è quindi:

«La corrente i4 ha segno positivo e quindi per la regola che abbiamo stabilito, sarà entrante nel nodo.»

Pag 54 – Esercizio 2.16

I calcoli sono errati perché si riferivano a un’immagine modificata nell’ultima revisione. Il conteggi non sono stati aggiornati.
La serie R1 + R2 = 1420
La serie R4 + R5 = 3770
R12 // R3 = (1420 * 10000)/(1420 + 10000) = 1243
R123 // R45 = (1243 * 3770) / (1243 + 3770) = 935

Segnalato da Giorgio P.

Capitolo 4 – PNP o NPN?

Nelle figure 4.13, 4.14, 4.16, 4.17, 4.18, 4.21, 4.22 appare un transistor NPN il cui simbolo è corretto perché la freccia è uscente. Purtroppo al posto della barra ho inserito una striscia con indicate le giunzioni che indicano PNP al posto di NPN e utilizzando il copia e incolla l’ho inserito in tutti gli schemi! Ecco la figura corretta:

fig4.13-small

Segnalato da Matteo.

Pag 132 – Cinque o Nove volt?

Nella prima stesura del libro, gli esperimenti utilizzavano tutti una tensione di 5V che non è facile da reperire. Per facilitare le cose ho rivisto tutti i conti per una tensione da 9V per cui è sufficiente una batteria. Ecco perché è rimasta questa frase:

«Quando questo diodo è polarizzato direttamente (la corrente scorre nel senso della freccia), ai suoi capi ci sono circa 0.5V che dobbiamo sottrarre ai 5V per avere la corretta tensione ai capi della resistenza.»

La frase corretta è:

«Quando questo diodo è polarizzato direttamente (la corrente scorre nel senso della freccia), ai suoi capi ci sono circa 0.5V che dobbiamo sottrarre ai 9V per avere la corretta tensione ai capi della resistenza.»

Segnalato da Matteo.

13 thoughts on “Errata Corrige

  1. Errata corrige dell’errata corrige, forse…

    Prima di tutto complimenti per il libro, poi ti volevo segnalare una cosa che non so se sia giusta o è una inesattezza, nell’errata corrige di Pag. 31 segni con 4A la corrente uscente I2, non sarebbe invece più corretto segnalarla come -4A essendo appunto negativa? Te lo chiedo più che altro per chiarezza mia.

    Grazie ancora e ciao
    Maurizio

    • Ciao Maurizio, grazie per l’osservazione. Non ci metti “il segno” perché dovrebbe essere il verso della freccia a suggerire il segno negativo o positivo.

  2. Salve Ing. Aliverti,

    Nell’esercizio guidato 2.15 a pagina 54, in alto, ha scambiato il valore di R1234 (pari a 30,35 Ω) con quello di R234 (pari a 20,35 Ω).

    l’equazione finale dovrebbe essere:

    Rtot = (R1234 * R5) / (R1234 + R5) = (30,35 * 120) / (30,35 + 120) = 3642 / 150,35 = 24.22 Ω

    E’ una piccolezza, lo so, ma per correttezza non potevo che segnalarlo.

    Complimenti per il suo libro e spero che possa aiutare molti aspiranti elettronici alle prime armi.

    Cordialmente,
    -CC

  3. Ciao Paolo,

    volevo chiedere una cosa (non so se è un errore o qualcosa sfugge a me):

    nella figura 4.15, alla destra delle curve è indicata la corrente al collettore in microA, ma dalla spiegazione (e confrontando con alcuni cheatsheet) dovrebbe trattarsi di corrente alla base Ib.
    Sto forse fraintendendo tutto?

    Grazie

    • Ciao Augusto.
      Grazie per la segnalazione, in effetti i valori in uA si riferiscono alla corrente di base.
      P.

  4. Salve Paolo,

    volevo complimentarmi per il libro, mi sta aiutando ad appassionarmi all’hobby dei maker. Ho comprato una stampa del libro del Novembre 2015 e ho però un paio di precisazioni da chiedere

    Pag 124: I risultati di entrambe le formule non dovrebbe essere 0.9mA e 0.84mA?

    Pag 160: Nello schema elettrico, il led in parallelo al condensatore non è montato al contrario?

    Pag 182 e 183: Nelle due figure, credo che la massa e la tensone negative sono invertite.

    Grazie.

    Sergio

    • Grazie Sergio.

      pag 124:
      I calcoli fatti alle 5 del mattino…
      Il risultato delle formule è 0,9 mA e 0,84 mA.

      pag 160:
      il circuito di carica/scarica è corretto (l’ho riprovato per sicurezza):
      – ho fatto tutto su una breadboard per praticità… si dovrebbe quindi prima premere un tasto per caricare il condensatore e poi premere il secondo per scaricare il cond sul secondo led (quello “nell’anello”).
      – quando premi il pulsante della “linea” (Led + res + cond), il led a sinistra e in pol diretta e si carica il cond.
      – rilasciando il pulsante il circuito non è più alimentato a il led a sinistra ha un terminale “libero”: quello attaccato al pulsante. (non è proprio in pol indiretta, perché non vi passa corrente)
      – il cond ha accumulato delle cariche e ora si comporta come una batteria (per questo va collegato “inverito). L’armatura colelgata al positivo di alimentazione (nella prima fase), al termine del caricamento si troverà satura di cariche positive e quindi diventerà come il positivo di una batteria.

      pag 183:
      C’è un errore nella figura 6.9.
      La res R1 va collegata a GND/0V.

  5. Ciao, se ho capito bene come funziona a pagina 55 i risultati di R1 e R2 a fondo pagina dovrebbero essere invertiti.
    Grazie e complimenti per il libro che sta aiutando moltissimo uno che parte davvero da 0 (forse da -5, va…)

    • Ciao Giuseppe, grazie per la segnalazione. Hai capito tutto bene: errore mio. L’errore è nella pagina prima (54) dove avresti dovuto trovare: v1 = 3V e non v2 = 3V.

  6. Ciao Paolo, scusami se è una banalità: nel calcolo di pagina 135 il risultato non dovrebbe essere 17.000 e non 9.000 da cui l’arrotondamento a 18. Altrimenti non riesco a venire a capo dei calcoli…
    Grazie mille!

    • Ciao Giuseppe, grazie per la segnalazione. In effetti è sbagliato il risultato della formula. Nella riga di testo sottostante infatti dice che arrotonda la resistenza Rb a 18 Kohm. P.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>